Attivo il servizio di videosorveglianza nelle aree industriali Jesce e La Martella di Matera.

area-industriale-la-martellaMatera – E’ entrato in funzione l’impianto di videosorveglianza nelle aree industriali Jesce e La Martella di Matera. Il Consorzio per lo sviluppo industriale materano (Csi) ha firmato infatti con una società esterna l’accordo per la gestione e per la manutenzione per una durata di cinque anni. Ventinove le telecamere, tredici nella zona industriale La Martella e sedici in quella Jesce, resteranno accese 24 ore al giorno per controllare gli accessi e i viali delle aree produttive. Le immagini, si legge in una nota del CSI, saranno trasmesse tramite la rete di fibra ottica, registrate e conservate per una durata di 10 giorni, su un terminale collocato nei pressi dell’Ospedale Madonna delle Grazie di Matera, dove, per eventuali controlli, resteranno a disposizione delle Forze dell’Ordine che potranno inoltre, se lo riterranno necessario, accedere alle immagini, in modalità live, dalle loro sale operative. L’impianto di videosorveglianza costituisce una prima risposta alla richiesta da parte delle imprese di aumentare il livello di sicurezza degli insediamenti produttivi che sorgono alla periferia della città, spesso bersaglio di furti in aziende. Il Consorzio per lo sviluppo industriale ha firmato anche il contratto per la gestione della rete di fibra ottica che attraversa le due aree industriali e ha pubblicato l’avviso pubblico per l’assegnazione in diritto d’uso irrevocabile delle coppie di fibra ottica agli operatori di telefonia che ne faranno richiesta. Il funzionamento della fibra ottica permette alle aziende insediate nelle aree industriali materane di poter essere finalmente servite dalla rete a banda larga che consente i collegamenti in videoconferenza e le trasmissione tv via internet.

Share Button