Fondo sanitario: alla Basilicata + 29,4 milioni di euro

Liste di Attesa SanitàPotenza. 1.042,9 milioni di euro; è quanto ha ottenuto la Regione Basilicata dal riparto del Fondo sanitario nazionale, con un incremento di 29,4 milioni di euro rispetto all’anno precedente: si tratta ”di un risultato di grande rilevanza” poichè ”non solo aumenta in termini assoluti” ma ”non c’ è stata poi una ripartizione sulla base della popolazione, come molte altre Regioni chiedevano, e che avrebbe portato a una forte diminuzione dei trasferimenti”. E’ questo in sintesi quanto spiegato oggi in conferenza stampa dal presidente della Regione, Marcello Pittella, dall’assessore regionale alla salute, Flavia Franconi, dal dirigente generale del dipartimento, Donato Pafundi, e dal dirigente del settore, Stefano Lorusso.

Se fossero stati adottati i criteri ”secchi” di popolazione – è stato sottolineato – alla sanità lucana sarebbero andati 1.020 milioni, quindi circa 22 milioni in meno, e anche utilizzando parametri sulla ”popolazione pesata”, ovvero in base a fasce d’età, patologie e specificità dei territori, si sarebbe registrato un calo dei trasferimenti . Insomma un risultato più che positivo quello ottenuto in sede di trattative nel corso della Conferenza Stato-Regioni. La Basilicata, così, supera il pareggio di bilancio e registra un lieve attivo, che permette alla Regione ”non solo di essere un riferimento per i costi e per il modello sanitario – ha ribadito l’assessore – ma anche di accedere a un ulteriore mini-fondo per le piccole Regioni e di superare tutti gli esami, per essere uno dei pochi enti in perfetta regola”.