Matera 2019: gli impegni della Regione Basilicata

Marcello PittellaMATERA – Un teatro regionale a Matera, un canale televisivo, investimenti infrastrutturali intercettando risorse diverse come gli ex Fas e le royalties del petrolio, un ufficio culturale che leghi opportunità in corso come l’Expo di Milano 2015 sono alcune delle priorità che la Regione e i diversi componenti del Comitato Matera 2019 intendono portare avanti per rafforzare il dossier di candidatura della Città dei Sassi a capitale europea della cultura per il 2019.

Lo ha annunciato oggi ai giornalisti il presidente della giunta regionale di Basilicata, Marcello Pittella, al termine di un incontro che l’esecutivo e i direttori generali hanno avuto con il comitato Matera 2019. Pittella ha aggiunto che le priorità saranno meglio esaminate nel corso di un ”tavolo tecnico” e con l’apporto di risorse previste nella finanziaria. Si tratta di 600 mila euro per l’azione del Comitato Matera 2019, altri 50 mila euro per dar vita alla Fondazione, per la programmazione altri 1,5 milioni di euro e altrettanti legati a Expo 2015. Un capitolo di spesa è previsto per lo spostamento a Matera dell’Azienda di promozione turistica, con una struttura ”agile” e un ufficio che accolga anche le funzioni di Matera 2019.

”La Regione – ha detto Pittella – con l’individuazione di queste priorità intende supportare in concreto la candidatura rafforzando il brand Matera 2019 che può portare, a prescindere dal risultato, ad accrescere l’offerta turistico-culturale della Basilicata. Con la finanziaria e con il tavolo tecnico lavoreremo per accelerare i tempi di realizzazione di progetti e iniziative”. Il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, nell’apprezzare l’impegno della Regione, ha condiviso le scelte per attivare funzioni e progetti: ”Da parte nostra – ha detto Adduce – vi è e vi sarà disponibilità piena a concretizzare quanto stato avviato per Matera 2019”. Il direttore del Comitato Matera 2019, Paolo Verri, ha evidenziato ”la sinergia, non riscontrabile in altre realtà, tra amministrazione comunale e Regione. Siamo orgogliosi – ha aggiunto – che Matera si muova anzitempo su eventi nazionali e con la Regione a sostegno. Altri non lo fanno. Queste azioni, tra l’altro, entreranno a far parte del dossier di candidatura”.

Share Button