Pignola, festa con tradizionale “Corsa di Sant’Antonio Abate”

Un momento della tradizionale "Corsa di Sant'Antonio Abate"

Un momento della tradizionale “Corsa di Sant’Antonio Abate”

PIGNOLA – Secondo tradizione secolare, ogni 17 gennaio il paese di Pignola si colora a festa per celebrare Sant’Antonio Abate, protettore degli animali ed a cui è intitolata l’avvincente corsa che si svolge tra le vie del centro storico.

Organizzato dal Comune, dalla Pro Loco “Il Portale” e da un comitato spontaneo, l’evento ha inizio con l’accensione serale della “fanoia”, imponente pila lasciata ardere in piazza fino al mattino della festa, tradizionalmente evocativa della storia di Sant’Antonio, sceso negli inferi per donare il fuoco all’uomo.

Il giorno 17, gli stessi cittadini si muniscono di casco e protezioni per cimentarsi da fantini in erba in sella ad asini, muli e cavalli per compiere i classici giri di devozione. E’ allora che sale il coinvolgimento popolare, occasione che porta importanti ricadute economiche e turistiche.

La competizione 2014 si è svolta tra due ali di folla in piena sportività ed ha fatto tappa dinanzi la chiesa intitolata proprio al Santo.

Come sempre, per partecipare sono richiesti determinati requisiti e c’è chi attende un anno intero per guadagnarsi la gloria del vincitore. Il titolo dei cavalli è andato a Vincenzo Riviezzi, per gli altri solo la soddisfazione della passerella. Tutto rimandato al prossimo anno e c’è chi è già pronto a coronare il suo sogno.