Vino. Il “Guarnaccino nero” di Chiaromonte riconosciuto come varietà dal ministero

Schermata 2013-08-28 alle 15.52.22POTENZA – Il vitigno “Guarnaccino nero” di Chiaromonte (Potenza) ha ottenuto il riconoscimento dal ministero delle Politiche Agricole: iscrizione nel registro nazionale delle varietà di vite è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.

Lo ha reso noto la Coldiretti di Potenza: l’iniziativa è nata nel 2007 su iniziativa del Comune, che ha finanziato una ricerca sulla caratterizzazione varietale del vitigno Guarnaccino, sulle indagini biomolecolari, e sulla caratterizzazione delle potenzialità vitienologiche.

Le prime notizie dell’esistenza di un biotipo simile risalgono al 1848: si tratta della “riscoperta” di una nuova varietà selezionata nel corso dei secoli a Chiaromonte, “che presenta enormi potenzialità per le sue apprezzabili e valutate qualità enologiche di un prodotto-vino del territorio”.