Verso il Piano di Gestione Sito Unesco, si chiudono i lavori del 1° simposio

simposio-1MATERA – La produzione di un elaborato di sintesi, del materiale prodotto nel corso della prima giornata. Spunti ed esperienze a confronto, nella elaborazione, produrranno nuovi livelli, per giungere ad una forma semilavorata, per la redazione del Piano di Gestione. Questo in sintesi il punto di arrivo della due giorni di lavori, del primo dei tre simposi, voluti ed organizzati per giungere ad una stesura definitiva del dispositivo. Un piano, è stato sottolineato, che rappresenta il Piano dei Piani, che però è necessario far dialogare con gli altri strumenti della pianificazione urbanistica, come era stato ribadito nel corso della prima giornata dall’architetto Manuel Roberto Guido, referente del Ministero dei Beni Culturali. Uno strumento in grado di intercettare ed esaltare il DNA del sito, aveva invece fatto notare l’architetto Pietro Laureano, Consulente Unesco ed autore della relazione che nel 93 contribuì al riconoscimento del sito Unesco Materano. Sulla stessa lunghezza d’onda, le dichiarazioni di Francesco Canestrini, responsabile della Sovintendenza Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata. Lavori in corso dunque sulla strada della definitiva stesura del Piano di Gestione del Sito Unesco. Al quale si giungerà, nei prossimi mesi, anche col contributo dei due successivi simposi, dedicati in particolare alle geoculture, alle energie e alle prospettive future, in chiave evolutiva.

Share Button