Peep San Giacomo 2, oneri di urbanizzazione. A lavoro la commissione tecnica

MATERA – Peep San Giacomo 2, maggiori costi dei suoli, interessi maturati e onori di urbanizzazione pregressi. Sulla questione, fanno sapere dal Comune di Matera, è a lavoro la competente commissione tecnica, che sta formulando la proposta da presentare in Giunta e della quale la Giunta stessa dovrà prendere atto. Una soluzione, ribadisce il Gruppo di Lavoro, costituito ad hoc e composto, fra gli altri, da tecnici e rappresentanti dell’Adiconsum, che dovrà tenere conto dalle osservazioni emerse nel tempo e confluita in una vera e propria relazione tecnica, depositata due mesi fa. La proposta avanzata dal Gruppo di lavoro, in buona sostanza, mira a definire bonariamente il contenzioso che si è venuto a creare fra i cittadini, che hanno costruito nella zona Peep di San Giacomo 2 e il Comune di Matera. Pagare ma pagare il giusto, se dovuto, ha ribadito il segretario regionale Adiconsum, che abbiamo raggiunto telefonicamente. Nel rispetto delle leggi, ha ribadito, ma evitando di scaricare sui cittadini errori e disattenzioni che si sono accumulati nel tempo. L’importo richiesto, fa notare il responsabile regionale dell’associazione dei Consumatori, non si limita, ad esempio, al valore della superficie del lotto edificabile, ma comprende anche una quota delle superfici pubbliche, come il verde, spazi sportivi, strade e parcheggi, che sono standard urbanistici a servizio anche di altri quartieri. Senza considerare l’incremento intorno al 240percento, rispetto al valore del suolo, per l’importo richiesto, gravato di interessi e rivalutazione monetaria. Insomma, la richiesta del Gruppo di Lavoro rimane quella di non vanificare il lungo percorso di dialogo e di confronto coi cittadini, in attesa di una soluzione che deve essere di indirizzo politico oltre che tecnico.

 

Share Button