Viti: “presto un incontro romano tra Regione ed Enea sulla Trisaia”

La Trisaia di Rotondella

POTENZA – Le prospettive occupazionali e la riduzione dei servizi prospettata per il centro della Trisaia di Rotondella saranno analizzate in un incontro che la Regione Basilicata organizzerà a Roma con il commissario dell’Enea, Giovanni Lelli, e il sottosegretario per i rapporti con il Parlamento, Giampaolo D’Andrea. L’assessore lucano al Lavoro, Vincenzo Viti, rassicura così gli animi del personale della struttura, che nei giorni scorsi ha manifestato più volte, con iniziative pubbliche fuori da cancelli, il timore per il proprio futuro. L’annuncio dell’incontro romano è arrivato attraverso l’ufficio stampa della giunta regionale. Viti ha evidenziato che “Lelli ritiene il Centro ricerche della Trisaia una grande risorsa non solo per il territorio lucano, ma anche per tutto il Mezzogiorno”, e che l’Enea ha “ingenti investimenti finora realizzati nella struttura nei settori dell’energia, dell’ambiente e dell’innovazione tecnologica e biotecnologica”. In particolare, per il centro di Rotondella, sono previsti otto progetti del programma “Industria 2015”, per un importo complessivo di otto milioni di euro in tre anni, su efficienza energetica, mobilità e “made in Italy”, e otto per il settimo Programma quadro, per un importo di circa 4 milioni e mezzo di euro. “Lelli – ha spiegato l’assessore – al contempo ha anche sottolineato le grandi difficoltà che il Centro di Rotondella incontra in questo momento, poiché a fronte di un contesto programmatico favorevole, si è registrato un calo di personale per pensionamenti e per trasferimenti. Sarebbe un delitto – ha concluso Viti – che affidamenti concreti e investimenti già disposti trovino impedimenti che una forte e convergente attività politica ha il dovere di rimuovere al più presto”.

Share Button