Europa e Siti Unesco, studenti materani impegnati in due progetti

MATERA – Una cinquantina di studenti delle quarte classi del Liceo Scientifico e del Liceo Classico di Matera saranno coinvolti in due progetti, promossi dalla Camera di Commercio di Matera, nell’ambito della valorizzazione e della promozione turistica. L’iniziativa, che è stata illustrata questa mattina, alla presenza dei dirigenti scolastici delle due scuole, Carnovale e De Rosa, prevede due diverse progettazioni, come hanno spiegato il Presidente dell’ente camerale, Tortorelli, e il direttore dell’azienda speciale Cesp, Signati. Il primo, che è un vero e proprio percorso di alternanza scuola/lavoro, prevede nella prima o nella seconda settimana di maggio un momento formativo a Bruxelles, con una tappa anche al Parlamento Europeo. L’obiettivo, in particolare, resta quello di realizzare un vero e proprio network con studenti spagnoli e bulgari, per la costituzione di un laboratorio di idee. Negli ultimi anni, ha fatto notare Signati, la Spagna ha sperimentato una crescita esponenziale nel settore turistico ed è quindi proprio dagli spagnoli che ci si aspetta un contributo importante. Grande attenzione, in questo ambito, dovrà inoltre essere rivolta allo studio e alla conoscenza delle lingue straniere, francese e inglese, in particolare, che sono un pre-requisito irrinunciabile per affrontare l’Europa. Ancora la creazione di un network alla base del secondo progetto, che però nasce con lo spirito di mettere in realzione e quindi in rete i siti Unesco italiani. Ogni scuola avrà quindi, in questo ambito, il compito di rappresentare e raccontare il proprio sito Unesco. Una bella esperienza di crescita ma soprattutto di formazione, hanno fatto notare i responsabili scolastici, che consentirà ai ragazzi di avvicinarsi alle prefessioni legate al settore turistico, che premia sempre più la qualità e penalizza l’approssimazione. Soprattutto in Italia che, coi suoi 47, ospita quasi il sette percento dei siti unesco del pianeta.