Natale di solidarietà alla mensa di Don Giovanni Mele

MATERA – Natale, tempo di festa, di riflessione ma anche di solidarietà. Impegno quest’ultimo, al quale non si sottrae, da undici anni a questa parte, la mensa dei poveri di Don Giovanni Mele, in occasione, in particolare, del pranzo di Natale. La mensa, situata nei pressi della chiesa di Maria Santissima Annunziata, a Piccianello, pensata originariamente come riferimento per gli extracomunitari, è diventata, nel tempo, un punto di ristoro per quanti vivono i disagi della povertà, della solitudine e della emarginazione. Una media di circa sessanta pasti al giorno vengono distribuiti gratuitamente e consumati a tavola, garantendo ai bisognosi e alle loro famiglie un aiuto e un sostegno. A Natale, questo numero scende leggermente, sottolinea Don Pierdomenico Di Candia, parroco della chiesa. Molti di coloro che frequentano ordinariamente la mensa, trovano infatti, proprio nel giorno della festa, accoglienza in famiglia e dagli amici. Per il pranzo di Natale, sono stati preparati circa venti pasti completi, dall’antipasto al dolce. Quello garantito dai volontari, ha ribadito don Pierdomenico, è un impegno continuo, una straordinaria missione, che consente a chi vive in condizioni di indigenza e di emarginazione, di trovare nella mensa un punto di accoglienza e di incontro. Da oltre dieci anni, all’ora di pranzo, chi vive a Matera o si trova di passaggio, come capita ai tanti venditori ambulanti, trova una tovaglia linda, fiori freschi e un pasto completo.