Camera di Commercio di Matera, gli obiettivi del 2012

MATERA – Il conto alla rovescia è già iniziato e fra poco più di una settimana festeggeremo l’arrivo del nuovo anno, il 2012. Ma non sarà dei migliori. Astrologia a parte, le previsioni sono tutt’altro che incoraggianti. Con la recessione alle porte e il Pil in caduta libera, l’intero Pease dovrà affrontare sfide non di poco conto. Uno scenario che richiede l’impegno di tutti, istituzioni, imprese, cittadini. È importante non abbassare la guardia e rafforzare, a livello capillare, iniziative ed attività mirate a sostenere il tessuto socio-economico. Così come garantisce il presidente della Camera di Commercio di Matera, Angelo Tortorelli. L’ente e tutto il sistema camerale sono chiamati nel 2012, fa notare, ad uno sforzo ulteriore, per consentire alle imprese di affrontare più agevolmente le sfide dei mercati. Ci impegneremo, assicura Tortorelli, sul piano della semplificazione e delle modalità di accesso, ai servizi amministrativi, alle 24mila imprese iscritte alla Camera di Commercio e ai cittadini. Come del resto sta già accadendo, ricorda, attraverso il rapporto con i Comuni e gli enti locali, per l’avvio dello Sportello Unico per le Attività Produttive. Ma l’impegno verrà garantito e rafforzato anche sui fronti di intervento che riguardano l’innovazione, la mediazione e i progetti legati alla presenza sui mercati internazionali. Un ruolo importante lo gicherà quindi, ancora una volta, la promozione delle attività legate alla Dieta Mediterranea e al Centro Internazionale di studi. Lo stesso protagonismo che verrà garantito nel campo della promozione turistica, col coinvolgimento delle regioni centro meridionali, nella terza edizione del Siaft. Senza dimenticare il percorso già avviato con Assonautica di Basilicata, con i servizi rivolti ai diportisti e il coinvolgimento delle aree interne, dal Metapontino alla costa Tirrenica. Tra i diversi settori di intervento, conclude Tortorelli, che ricorda anche il ruolo svolto dall’azienda speciale Cesp, le attività avviate, in collaborazione con Unioncamere, sulla mediazione. Strumento efficace sul piano della riduzione dei costi e dei tempi, per affrontare controversie di vario tipo.

Share Button