- trmtv - https://www.trmtv.it/home -

Gestione sanità lucana, per la F.S.I. un fallimento

La gestione della sanità lucana? Per il Coordinamento Regionale della Federazione Sindacati Indipendenti, un fallimento. Di qui la scelta di non partecipare agli incontri convocati dal responsabile regionale alla salute, Attilio Martorano, l’ultimo dei quali si è tenuto ieri a Potenza. La condivisione di uno schema di accordo in materia di mobilità del personale fra parte pubblica e parti sociali, si legge in un comunicato a firma dei coordinatori territoriale e regionale, Antonio Fedele e Giuseppe Cavallo, è la dimostrazione del fallimento delle politiche sanitarie, messe in campo dall’esecutivo regionale. Un modo, ribadisce la F.S.I, per scaricare sui lavoratori le inefficienze e gli sprechi, accumulati negli anni da chi ha gestito il sistema sanitario. L’Assessore Martorano chiede di condividere criteri per una omogenea attuazione della mobilità del personale sul territorio ma nello stesso tempo non risponde alle richieste della Federazione, che, da sempre, suggerisce di disciplinare, con gli stessi criteri di omogeneità, il reclutamento del personale. In pratica, lo scorrimento delle graduatorie dei concorsi, ancora valide, in applicazione dunque del principio di economicità, tra l’altro in un momento critico per le casse pubbliche. In buona sostanza, secondo la Federazione Sindacati Indipendenti, non entusiasma l’attuale stato della sanità lucana, caratterizzato da un tasso di emigrazione, spropositato rispetto alla popolazione, e da una gestione della spesa e degli incarichi, non sempre razionale e trasparente.

 

Share Button