Matera capitale dei mercati turistici, al via la 4° edizione della BTL

POTENZA – Dal 24 al 27 novembre Matera ospiterà decine di operatori turistici provenienti da Europa, Asia e Nord America, nell’ambito della quarta edizione della Borsa del Turismo Lucano. La manifestazione è stata presentata ieri, a Potenza, nel corso di un incontro cui hanno preso parte, fra gli altri, il direttore dell’Apt, Gianpiero Perri, l’assessore al turismo del Comune di Matera, Cornelio Bergantino e il vice presidente di Confapi Matera, Nicola Fontanarosa. La BTL rientra anche nella programmazione di marketing dei Piot Matera e Collina, che vede come capofila pubblico il Comune di Matera e privato la Confapi di Matera. La Borsa, organizzata dall’Apt Basilicata, si svolgerà nell’Hotel Palace, con un workshop centrale in programma il 26 novembre, dalle ore 9 alle ore 13, e dalle ore 14 alle ore 15.30. Sono inoltre previsti dei tour nelle località promosse dall’evento (Metapontino, Maratea, Potentino). Le delegazioni provengono da Italia, Francia, Slovacchia, Canada, Russia, India, Cina, Romania, Olanda, Danimarca, Irlanda, Stati Uniti, Inghilterra, Turchia, Germania e Spagna. Nel 2011 le presenze turistiche, ha spiegato Perri, sono aumentate del 4,7% in particolare a Matera, e si tratta di un dato importante, nonostante il momento di crisi economica, che per altro conferma un trend in costante aumento. Ora, servono investimenti per consolidare l’ospitalità e la logistica a Matera, ha detto invece Bergantino, che oggi, appunto, hanno bisogno di essere potenziati. La sfida del turismo, a livello territoriale, è stata colta, ha ribadito, ma i margini di miglioramento sono ancora ampi. La vera sfida consiste oggi nel saper vendere e commercializzare. I numeri che caratterizzano la quarta edizione della borsa sono rilevanti e i profili dei buyers sono stati scelti attraverso un’analisi dei cosiddetti mercati obiettivo e in base al Piano Turistico Regionale. La Borsa del Turismo, ribadisce Confapi, rappresenta una occasione imperdibile per gli operatori del territorio.

 

Share Button