In pieno regime le attività degli Info Point turistici della Camera di Commercio

Matera. In piena attività il lavoro nell’Info Point turistico di via Ridola e nel Matera Tourist Point nell’ex convento di Santa Lucia e Agata nei Rioni Sassi, strutture che la Camera di Commercio di Matera, con l’azienda speciale Cesp ha reso operative dopo l’intesa interistizuionale raggiunta  con il Comune e l’Apt.  E proprio da queste due strutture arrivano interessanti indicazioni sui flussi turistici e sulle scelte degli itinerari preferiti dai visitatori. A giugno, per esempio, è stato registrato un flusso  “cospicuo e costante’’ di turisti, in particolare stranieri – francesi, austriaci, olandesi, americani e tedeschi – oltre alla consolidata presenza di giapponesi , tutti i giorni della settimana. I visitatori italiani, invece, in prevalenza settentrionali giungono a Matera nei giorni festivi e nei finesettimana; provengono da località pugliesi o balneari del Metapontino e si trattengono a Matera per una sola giornata, la cosiddetta visita “mordi e fuggi”. Tante le proposte, poi, nella struttura multinformativa dell’ex Convento di Santa Lucia e Agata, dove operano in sinergia altri soggetti come l’ Ente parco della Murgia, il Centro educazione ambientale, la Fondazione Zetema, il Consorzio la Città Essenziale. Sono stati infatti allestiti spazi dedicati alla filmografia materana, all’offerta agroalimentare lucana, e poi ancora mostre e laboratori sulla manualità artigiana. “ I servizi svolti con competenza dalle due strutture di informazione e accoglienza turistica – ha detto il presidente della Camera di commercio, Angelo Tortorelli-  rappresentano una  ulteriore opportunità per visitare la nostra città tutto l’anno e offrire una adeguata informazione sulle diverse esigenze dei visitatori. Si tratta di due iniziative che confermano la validità del metodo delle sinergie e della collaborazione fra Enti e Privati, che consente di lavorare sulla programmazione e di razionalizzare e valorizzare le risorse”.

 

Share Button