Feneal, in Basilicata sommerso il 14,4 % del Pil

Il logo Feneal

MATERA – In Basilicata “il lavoro sommerso ha una platea presumibile di 40.886 lavoratori (27.883 in provincia di Potenza e 13.003 in provincia di Matera) ed incide per il 14,4 per cento sul Pil”: lo ha reso noto oggi la Feneal-Uil, citando dati contenuti nella “Mappa del Lavoro Sommerso nel 2009 realizzata dal Servizio Politiche del Lavoro della Uil Nazionale”. Il sindacato, in un comunicato, ha evidenziato che, “secondo il Rapporto in Basilicata il tasso di irregolarità è pari al 20,2 per cento (20,9 per cento nel Potentino e 18,8 per cento nel Materano) con un ‘fatturato sommerso’ pari a circa un miliardo e 500 milioni di euro (un miliardo di euro per la provincia di Potenza e 500 milioni per quella di Matera). Rispetto al 2008, lo studio della Uil registra un leggerissimo decremento pari a sole 330 unità in meno e ad un decremento dell’incidenza sul Pil dell’0,3 per cento, mentre il tasso di irregolarità nel 2008 era pari al 21 per cento (meno 0,8 per cento)”. (ANSA).

Share Button