Studio su erosione costa jonica, il Difa presenta i risutati

Torna di attualità il tema dell’erosione della costa jonica. Se ne discuterà domani pomeriggio a Matera, presso la sala convegni della Camera di Commercio, in occasione di un incontro pubblico, organizzato dal Dipartimento Regionale alle Infrastrutture, nel corso del quale sarà presentato lo studio sull’erosione costiera del Metapontino, realizzato dal Dipartimento di Ingegneria e Fisica dell’Ambiente, dell’Università di Basilicata. Il fenomeno dell’erosione, che negli ultimi decenni sta interessando la costa jonica lucana, costituisce un problema complesso, in un’area caratterizzata da elevatissima dinamicità. Sulla questione, intervgono, con un comunicato congiunto, l’Organizzazione Lucana Ambientalista e il Comitato SOS Costa Ionica Lucana. Sono molte le cause e le responsabilità che hanno giocato ruolo importante sul fenomeno. A cominciare dal problema legato alla costruzione dei porti lungo il litorale jonico. Sarebbe opportuno sapere, si legge ancora nel comunicato della Ola, se nello studio commissionato all’Università della Basilicata, sia stata considerata la presenza del porto degli Argonauti e se, nell’arretramento costiero a Metaponto, sia stato contemplato anche il litorale sabbioso di Pisticci.

Share Button