Chiesto il monitoraggio della costa metapontina

La costa metapontina

MATERA – Avviare il monitoraggio del mare per verificare l’andamento del fondo marino e la eventuale presenza di ordigni. E’ quanto ha deciso il tavolo tecnico sulla emergenza erosione del lido di Metaponto, riunitosi ieri a Matera presso la sede della Regione Basilicata. Lo ha reso noto l’architetto Pio Acito, tecnico delegato del Comune di Bernalda. Il dragaggio è propedeutico alla verifica dei sedimenti sabbiosi, da utilizzare eventualmente per il ripristino dell’arenile eroso dalle mareggiate. La decisione dovrà essere ora inoltrata alla Regione, che dovrà stabilire tempi, risorse e modalità di intervento. All’incontro hanno partecipato tecnici della Università e della Regione Basilicata, della Capitaneria di Porto di Taranto, del Provveditorato alle Opere pubbliche di Puglia e Basilicata e il commissario prefettizio del Comune di Bernalda, Maria Rita Iaculli. Proprio il Comune di Bernalda, intanto, sta intervenendo per mettere in sicurezza il litorale.