E’ di Gravina l’alunna “più buona” d’Italia

Un momento della premiazione di Liliana

Gravina in Puglia (Ba) – Ha 15 anni Liliana Barbara, vive a Gravina, frequenta il secondo anno del liceo scientifico “G.Tarantino” ed è l’alunna più buona d’Italia. Liliana ha un amico di nome Michele, videoleso dalla nascita. Un legame impossibile da negare, da tagliare, da spezzare. Liliana è il punto di riferimento di Michele. Lo accompagna a scuola e lo riporta a casa, lo segue nelle sue attività pomeridiane. Ha frequentato anche un corso di scrittura e lettura Braille, per aiutarlo e seguirlo con maggiore attenzione. Per questo motivo il dirigente scolastico del liceo di Gravina Grazia Giovanniello e i docenti hanno candidato Liliana al premio nazionale ”Ignazio Salvo – L’alunno più buono d’Italia” organizzato dai Padri Scolopi del Collegio Nazareno di Rimini. A Liliana è stato assegnato anche “Il premio alla bontà – Hazel Marie Cole”.