Stagione turistica 2009: per gli operatori dei Sassi, buono l’andamento ma con qualche riserva.

I Sassi di MateraMATERA – Una stagione estiva nel suo complesso positiva, con un flusso di visitatori piuttosto costante, nel corso dei mesi luglio e agosto. È questo il primissimo bilancio della stagione turistica 2009, nella città dei Sassi, secondo diversi operatori del centro storico di Matera, che hanno sottolineato però, nei giorni scorsi, le carenze e i disservizi che continuano a caratterizzare il nostro sistema ricettivo. A cominciare dalla mancanza dei servizi igienici, che obbliga i turisti, in giro per le strade  ed i vicoli dei Rioni Sassi, a rivolgersi direttamente a bar, ristoranti e pizzerie disseminati lungo il percorso. I turisti, come hanno sottolineato alcuni operatori, sono spesso lasciati a loro stessi, a causa della mancanza di una segnaletica univoca e leggibile in varie lingue, della presenza di guide turistiche troppo spesso improvvisate ed aggressive e della impossibilità di accesso ad alcuni dei siti rupestri fra i più prestigiosi del tessuto cittadino. I Sassi, hanno ribadito gli operatori, costituiscono, di per sé, un elemento catalizzatore straordinario ma non possono continuare a rappresentare l’unica attrattiva turistica di rilievo della città. Pubblico e privato, hanno concluso gli operatori, devono riuscire a fare sistema, con l’obiettivo di invertire la tendenza dei flussi turistici in città, che, ancora una volta, per la stagione 2009, si sono rivelati, per quanto continui, poco stanziali e instabili.

Share Button