Venosa. Violenza, minaccia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, un arresto

I Carabinieri di Venosa hanno arrestato un 26enne incensurato in flagranza dei reati di violenza, minaccia, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

I militari sono intervenuti (nelle prime ore del 28 febbraio scorso) a seguito della segnalazione di un giovane in stato di alterazione psicofisica, probabilmente causato dall’abuso di alcool.

Rintracciato dopo un breve inseguimento ha aggredito uno dei Carabinieri facendolo cadere e procurandogli alcune lesioni. L’intervento di un altro militare ha consentito di immobilizzare e bloccare l’uomo che è stato accompagnato in caserma e posto ai domiciliari, misura convalidata dall’autorità giudiziaria.

Il giovane è stato rimesso in libertà ma con l’applicazione della “misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiano alla polizia giudiziaria competente per territorio”.