Regione Basilicata. Il Piano dei calanchi sarà discusso al Comitato Scientifico Regionale

POTENZA – La Regione Basilicata inserirà la discussione del Piano di gestione della “Riserva regionale dei Calanchi di Montalbano Jonico”, trasmesso dalla Provincia di Matera, tra gli argomenti del prossimo Comitato scientifico regionale per l’ambiente in programma il 20 giugno 2013.

La Riserva naturale speciale “Calanchi di Montalbano Jonico”, secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa della giunta, è stata istituita dalla Regione per “tutelare una porzione di territorio di grande importanza per gli aspetti geologici e paleontologici, nonché di grande suggestione paesaggistica e di particolare pregio ambientale”.

Sempre sui temi ambientali, in un comunicato, l’assessore regionale all infrastrutture, Luca Braia, ha proposto di “rafforzare ed esportare il modello lucano sull’osservazione della Terra e stringere le collaborazioni tra istituzioni, mondo della ricerca e impresa”. Braia lo ha evidenziato nel corso del trentesimo simposio dell’associazione europea delle strutture di telerilevamento (European Association of Remote Sensing Laboratories), organizzato dal Cnr Imaa e sostenuto dalla Regione, a cui partecipano oltre 300 delegati in rappresentanza di 35 nazioni.

“Il protagonismo della Basilicata in questo settore – ha detto Braia – può essere rilanciato grazie alla caratteristiche geo topografiche e grazie alla presenza di soggetti specializzati come il Consorzio pubblico privato Tern che raggruppa imprese, agenzie di ricerca e università. Tale realtà può diventare modello di sperimentazione di buone pratiche nel settore della tutela del territorio, anche con l’obiettivo di aumentare la capacità reattiva delle città e dei territori e di determinare ricadute economiche ed occupazionali dirette ed indirette”. (ANSA).