Matera, “Utero in affido” debutta al teatro Quaroni (La Martella)

Il teatro nei quartieri periferici: inizia la rassegna itinerante a Matera

Il teatro Quaroni di Borgo La Martella riprende vita ospitando lo spettacolo “Utero in affido”, primo appuntamento della rassegna itinerante “Ai monologhi del Giovedì”, organizzata dal Circolo La Scaletta e dall’Associazione MetaTeatro. Questa iniziativa mira a portare la cultura teatrale nelle periferie di Matera, iniziando il 17 febbraio alle 19.30 con il monologo interpretato dall’attrice materana Mariella Braia, basato su un testo di Michela Murgia. L’evento, sostenuto dall’Associazione Amici del Borgo, intende offrire una riflessione critica su temi di attualità sociale attraverso la storia di una donna che, nonostante il suo disprezzo per i bambini, porta in grembo il figlio del suo migliore amico.

La scelta di utilizzare spazi periferici come il Teatro Quaroni, il Casino Padula e la Sala Pasolini per le rappresentazioni artistiche ribalta l’idea tradizionale che le iniziative culturali debbano concentrarsi esclusivamente nel centro storico. Questa strategia, promossa dal presidente del Circolo La Scaletta, Paolo Emilio Stasi, e sostenuta dal presidente del Consiglio Comunale, Francesco Salvatore, punta a valorizzare luoghi meno noti della città, trasformandoli in palcoscenici vivaci per espressioni artistiche diverse.

L’obiettivo è che il Teatro Quaroni diventi un punto di riferimento per la comunità teatrale di Matera e dintorni, come sottolineato dalla presidente di MetaTeatro, Carla Latorre, che vede nella rassegna l’opportunità di restituire al teatro la sua vocazione originale e di farlo diventare un centro nevralgico per la cultura locale.