Teatro Barium vandalizzato, la condanna del sindaco Decaro

Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha espresso una dura condanna in merito agli atti di vandalismo che hanno colpito il teatro Barium: “Le persone che hanno pensato stupidamente di compiere questo atto vile, hanno colpito al cuore un luogo di cultura e di spettacolo della nostra città e una famiglia che da anni dedica la sua vita all’arte e al teatro popolare. Il Barium è per tutti i baresi un punto di riferimento, oltre che un presidio culturale in un quartiere che ha tanto bisogno di luoghi di socializzazione e svago. Non so cosa abbiano potuto ricavare da questo gesto se non creare un danno alla comunità, ma spero che le forze dell’ordine riescano a risalire al più presto all’identità degli incivili in questione e assicurare loro la giusta punizione.

Insieme a tutti i cittadini ci impegneremo a sostenere Gianni Colajemma e la sua famiglia per far fronte ai danni subiti e sosterremo in maniera ancor più determinata la riapertura del teatro, che già nei mesi scorsi, come tutti i contenitori culturali, ha dovuto far fronte ad un lungo periodo di stop e di inevitabili difficoltà”.

Parole di dura condanna anche da parte dell’assessora alle Culture, Ines Pierucci: “È con rabbia e immenso dispiacere che condanno i gravi atti vandalici compiuti nelle ultime ore ai danni del Teatro Barium di Bari. Devastare un luogo come questo significa colpire la storia stessa del teatro vernacolare barese. A nome mio personale e dell’assessorato comunale alle Culture esprimo la massima solidarietà a Gianni Colajemma e a tutta la sua famiglia che,  nonostante le perdite dovute ai lunghi mesi di chiusura obbligata, con tanta fatica e con la stessa passione di sempre stavano programmando la nuova stagione teatrale.

L’augurio che sento di formulare è che Gianni Colajemma e gli artisti del Barium possano lasciarsi al più presto alle spalle questa brutta vicenda e tornare sul palco di fronte al loro pubblico”.