A Sanremo, Angelina Mango domina la classifica provvisoria, la pugliese Alessandra Amoroso è terza

La terza serata del Festival di Sanremo vede Angelina Mango dominare la classifica provvisoria al primo posto, seguita da Ghali e dalla pugliese, di Galatina Alessandra Amoroso. Cresce l’attesa per la serata delle cover, la cantante lucana porterà sul palco un successo del papà Pino.

Sotto i riflettori la figlia d’arte lucana e il suo brano “La noia”

Angelina Mango, figlia dell’indimenticabile Mango, ha colpito il pubblico con “La noia”, un brano scritto in collaborazione con Madame e Dardust. La canzone, che unisce urban folk e sonorità balcaniche, esplora il valore del tempo e la dualità dei sentimenti umani, presentando la noia come un’opportunità di scoperta e apprezzamento della vita.

La giovane cantautrice lagonegrese, nata a Maratea, attraverso il suo pezzo, riflette su come la vita sia un insieme di momenti positivi e negativi, e su come la noia possa essere trasformata in un tempo prezioso per le passioni e le scoperte personali. Questo approccio alla vita e alla musica le ha permesso di emergere nella nuova scena musicale italiana, consolidato dal successo del suo tour autunnale, che ha registrato un tutto esaurito e si è trasformato in una serie su TikTok.

Cresce l’attesa intanto per la serata delle Cover. Con lei sul palco salirà idealmente anche il papà Pino che la cantante ha perso quando aveva soltanto 13 anni, del quale canterà l’iconico “La Rondine”