Matera, Festival Duni: omaggio a Luigi Nono

Musica antica e contemporanea in dialogo al Festival Duni

Il terzo appuntamento ha proposto l’omaggio al compositore veneziano fra i più influenti ed eseguiti del Novecento, Luigi Nono nel trentennale della scomparsa.

Nella corte dell’ex ospedale San Rocco Francesco D’Orazio, Francesco Abbrescia e il collettivo MaterElettrica hanno eseguito per la prima volta l’opera “La lontananza nostalgica utopico futura” , con l’esecuzione anche della composizione “La Quinta Stagione” di Fabrizio Festa.

La musica del Novecento sarà di nuovo protagonista domenica 4 ottobre all’Auditorium Gervasio con lo spettacolo Pulcinella e i suoi modelli, durante il quale sarà eseguita l’opera-balletto del 1920 del compositore russo Igor Stravinskij, preceduta dalle composizioni settecentesche incentrate sulla maschera napoletana e musicate da Giovanbattista Pergolesi, Domenico Gallo e Unico Wilhelm van Wassenaer, per l’occasione eseguite su strumenti antichi. Protagonisti il Duni Ensemble composto da Claudia Di Lorenzo (clavicembalo), Loriana Castellano (mezzosoprano), Francisco Brito (tenore) e Marcello Rosiello (baritono), l’Orchestra ICO della Magna Grecia diretta da Saverio Vizziello. La drammaturgia visiva e il concept coreografico sono firmati da Vania Cauzillo e Fabrizio Festa.