Festival Duni 2020: a Matera spazio al rinascimento

Sabato 26 settembre, alla Chiesa del Cristo Flagellato, spazio alla danza rinascimentale con lo spettacolo Lieto danzar con amorosa compagnia, con l’ensemble La Chirintana – compagine impegnata sin dal 1995 nella ricerca e divulgazione della cultura coreutica dal Medioevo al Barocco – e le musiche eseguite dall’ensemble Mousiké, con la partecipazione del baritono Angelo De Leonardis.

Al pubblico del Festival Duni è stata proposta un’ampia selezione di danze, ricostruite da Marcella Taurino, e musiche rinascimentali e barocche, per uno spettacolo che, nella tradizione dell’ensemble La Chirintana, ha dato al puubblico la possibilità di rivivere l’atmosfera delle corti europee del Cinquecento e del Seicento. È proprio in questi ambienti cortesi, infatti, che l’arte coreutica ha avuto ampia diffusione e la conseguenza necessità di essere codificata. Oggi sono diversi, seppur rari, i manoscritti e le edizioni antiche arrivati sino ai giorni nostri nei quali sono descritti con grande varietà di particolari i movimenti, gli atteggiamenti e le musiche da eseguire nelle differenti occasioni.