Musica, Puglia: nel Salento due concerti del maestro Nicola Piovani

Diverse versioni per appuntamenti a Carovigno e Otranto

 

Il maestro Nicola Piovani incanterà la Puglia con la sua musica. Si esibirà in due concerti: il primo il 21 agosto nel Castello Dentice di Frasso a Carovigno, in provincia di Brindisi. Qui si esibirà nell’ambito del Festival Piano Lab. Il secondo concerto si terrà a Otranto, in provincia di Lecce, il 22 agosto, nel Fossato del Castello, per la rassegna Luce d’Oriente.

 

A Carovigno l’artista propone in trio, con Marina Cesare al sax e Marco Loddo al contrabbasso, una lezione-concerto dello spettacolo “La musica è pericolosa”, che a Otranto verrà presentato nella versione con orchestra e la proiezione di immagini tratte dai film per i quali il Premio Oscar ha scritto alcune indimenticabili colonne sonore. Un vero e proprio racconto sonoro, con cui Piovani ripercorre gli incontri che hanno segnato la sua carriera, costellata di successi tra cui la vittoria, nel 1999, del Premio Oscar per la colonna sonora del film “La vita è bella” di Roberto Benigni.

 

In “la musica è pericolosa”, il maestro racconta i percorsi che l’hanno portato a fiancheggiare Fabrizio De André agli inizi degli anni Settanta per gli album “Non al denaro non all’amore né al cielo” e “Storia di un impiegato”. E illustra come è arrivato a collaborare con molti importanti registi, tra cui Magni, Fellini e Monicelli. Piovani e i musicisti che lo accompagnano alternano, così, l’esecuzione di brani teatralmente inediti a nuove versioni di brani più noti, riarrangiati per l’occasione. La musica è accompagnata da fotogrammi tratti da “L’intervista” e “Ginger e Fred” di Fellini, “Il marchese del grillo” e “Speriamo che sia femmina” di Mario Monicelli, “Hungry Hearts” di Saverio Costanzo. E si ascolta “La danza dei sette veli” con cui Salomé ammaliò Erode per chiedergli su un piatto la testa di Giovanni Battista, qui una danza musicale accompagnata dai disegni di Milo Manara.