Notte della Taranta, annullati gli eventi collaterali e concertone a porte chiuse

Gli organizzatori: “Una decisione che va incontro alla sensibilità dei cittadini e dei sindaci dell’area”

Annullati i 19 eventi preliminari alla Notte della Taranta, e il concertone del 28 si terrà a porte chiuse a causa dei nuovi casi di Covid.

Dall’annuncio in pompa magna alla ritirata strategica dopo l’insorgere dei focolai Covid, il tutto in soli quattro giorni. La Notte della Taranta 2020 dovrà subire un forte ridimensionamento a causa dei nuovi casi che stanno colpendo soprattutto il Salento. “Il Consiglio di amministrazione della Fondazione La Notte della Taranta, riunitosi in seduta straordinaria insieme ai Sindaci della Grecìa Salentina”, si legge in una nota, “ha deciso di annullare in via preventiva le tappe del Festival Itinerante nei 19 comuni del Salento. Ha inoltre deciso di svolgere a porte chiuse il Concertone di Melpignano, che verrà trasmesso solo in diretta televisiva. Una decisione difficile e sofferta – continua la nota – per chi, come la Fondazione, in questi mesi di emergenza Covid non si è mai fermata ed ha programmato un Festival di grande valore culturale, in estrema sicurezza e ricco di appuntamenti come ogni anno. Questa decisione va incontro alla sensibilità dei Cittadini e dei Sindaci della Grecìa Salentina. Si ringraziano gli artisti, i tecnici, i lavoratori dello spettacolo e il pubblico de La Notte della Taranta per la pazienza e l’affetto dimostrati anche in queste ultime ore, con la certezza di tornare nel 2021 a condividere insieme la bellezza della musica, del Salento e della Puglia”. Una decisione attesa soprattutto dopo l’annullamento della tappa di Carpignano del 6 agosto che aveva fatto temere per gli altri eventi analoghi previsti dal 1 al 19 agosto. Per la Notte della Taranta un arrivederci dunque al prossimo anno, con buona pace di chi parlava di possibile modello per gli eventi a livello nazionale, e nel rispetto della salute dei cittadini preoccupati da possibili assembramenti che avrebbero potuto peggiorare la situazione dei contagi in evidente risalita.