Cinema, nastri d’Argento: la miglior canzone è di Diodato

Tra i vincitori della 74esima edizione della rassegna anche il pugliese Diodato

“Nastri d’Argento” anche per un pugliese: la miglior canzone della 74esima edizione è di Diodato

A poche ore dalla scomparsa del maestro Ennio Morricone, si svolgerà la 74esima edizione dei Nastri d’Argento 2020. Un’edizione dedicata al grande musicista.

Tra i premiati anche un pugliese, il cantautore Diodato, reduce dalla vincita del festival di Sanremo 2020, è tra i premiati del film di Ozpetek “La Dea Fortuna”, come colonna sonora e canzone originale dal titolo “Che vita meravigliosa”. Il cantante tarantino tra i promotori del unomaggiotaranto, ha pubblicato sui suoi canali social una foto con Pierfrancesco Favino, tra l’altro miglior attore grazie ad Hammamet.

Tra le altre premiazioni, Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo come miglior film. Pinocchio di Matteo Garrone ottiene il premio per la regia insieme a quelli per attore non protagonista (Roberto Benigni). Premiata anche come miglior attrice non protagonista Valeria Golino per due film, Ritratto di una giovane in fiamme e 5 è il numero perfetto. Miglior regista esordiente è Marco D’Amore per L’Immortale; il riconoscimento per il miglior soggetto va a Il Signor Diavolo di Pupi, Antonio, Tommaso Avati. scenografia, montaggio, sonoro e costumi a pari merito con Favolacce. Tra i premi speciali assegnati dal direttivo dei giornalisti cinematografici, Film dell’anno è Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti che vede premiati anche i produttori Carlo Degli Esposti e Nicola Serra (Palomar) e Paolo Del Brocco (Rai Cinema) e il protagonista Elio Germano, e il Nastro alla Carriera a Toni Servillo. La premiazione sarà celebrata nel Museo Maxxi di Roma.