Matteo Palermo e il suo concerto #smartlive

Concerto “virtuale” per il cantautore pugliese, Matteo Palermo, che ha sfidato i limiti del classico streaming con il format musicale di un concerto live

 

Si chiama #smart live from home il concerto lanciato da Matteo Palermo, chitarrista e cantautore pugliese, che non ha perso la voglia di organizzarsi al fine di continuare a suonare i propri brani e lanciare il suo primo disco da solista “A coffee with Nietzsche”. Così, il suo concerto è divenuto smart lo scorso sabato e gli ha permesso di suonare dinnanzi ad un pubblico di oltre cinquecento spettatori virtuali tra cui numerosi stranieri.

In questo momento di emergenza sanitaria ma anche di difficoltà per i cantautori, lo streaming sembra essere l’unica opportunità per il settore musicale. Anche se lo spettacolo dal vivo ha un altro sapore.

Sfruttando il tempo a disposizione a casa durante questa quarantena, ha provato a studiare il funzionamento dello streaming per capire come poter suonare in diretta mantenendo un ottimo sound anche per un pubblico ‘a distanza’. E i suoi studi pare abbiano dato dei frutti, a giudicare dai risultati ottenuti durante lo SmartLive.

Le corde della chitarra di Palermo hanno accorciato le distanze fra spettatori molto lontani facendosi sentire così forte da raggiungere le case di un pubblico oltreoceano. Perché la musica non conosce frontiere.