Dodi Battaglia con l’Orchestra della Magna Grecia il 19 ottobre a Matera

Progetto inedito per il popolare chitarrista che eseguirà con l’Orchestra della Magna Grecia brani dei Pooh e del suo repertorio solistico

Voce principale di grandi successi come Tanta voglia di lei, Noi due nel mondo e nell’anima, Infiniti noi, In diretta nel vento, L’altra donna. Dirige il maestro Piero Romano. Nel 2017 laurea honoris causa del Conservatorio “Duni”.

Sarà Dodi Battaglia, leggendario chitarrista dell’altrettanto leggendaria formazione dei Pooh, sabato 19 ottobre alle 21.00 all’Auditorium Gervasio di Matera ad inaugurare la Stagione orchestrale 2019/2020 a cura dell’ICO Magna Grecia e Matera in musica. Per la prima volta l’artista eseguirà con un’orchestra sinfonica i successi dei Pooh e della sua più recente produzione. Dodi Battaglia & l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Piero Romano è, infatti, un progetto inedito con gli arrangiamenti curati per l’occasione dal maestro Valter Silviotti.

Battaglia è uno degli artisti di grande richiamo in una rassegna che prevede nomi importanti della scena nazionale e internazionale come Enzo Gragnaniello e Simone Cristicchi (ospite Amara), Neri Marcoré e Gnu Quartet, Dianne Reeves (ospite Fabrizio Bosso), il maestro Luigi Piovano, direttore principale dell’ICO, Rogê, Anna Maria Sarra, Gloria Campaner, Danton Whitley & The Mosaic Sound, My fair lady in concerto, Belinda Davis, i tributi a Withney Houston e Mia Martini e al cinema di Stanley Kubrick e di James Bond (inserito in cartellone per celebrare Matera, set dell’ultimo film ispirato al mitico Agente 007).

Dunque, Dodi Battaglia. Quella insieme con l’Orchestra della Magna Grecia è un’esperienza che riporterà il popolare chitarrista-cantautore indietro nel tempo, quando proprio con il suo storico gruppo aveva tenuto concerti per “Pooh e Orchestra” nei maggiori teatri italiani.

Nel giugno 2016, lo scioglimento dei Pooh. Nel 2017, il Conservatorio di Musica “Egidio Romualdo Duni” di Matera, gli ha conferito una laurea honoris causa in “Chitarra elettrica – dipartimento di nuovi linguaggi e nuove tecnologie”. E’ la prima volta per un musicista pop.

Fra le chitarre di Battaglia, una Fender Dodicaster (Stratocaster signature realizzata apposta per lui). I suoi album da solista: Più in alto che c’è, D’assolo, Dov’è andata la musica; live: E la storia continua…, Dodi Day e Perle – Mondi senza età.

Fra i brani previsti in concerto: Piccola Katy, Tanta voglia di lei, Noi due nel mondo e nell’anima, Uomini soli, Parsifal. Per informazioni: www.orchestramagnagrecia.it