Playing for Change. Musicisti materani nel quarto volume della compilation internazionale

RippleE’ on line “Ripple” il primo videoclip estratto da “Playing for Change” il progetto multimediale che raccoglie musicisti di diversa estrazione geografica chiamandoli a reinterpretare canzoni di fama internazionale con strumenti e stilemi della propria cultura.

Ed il volume 4 dell’ormai celebre compilation ideata dal produttore statunitense Mark Johnson ha una forte connotazione anche con la città di Matera visto che 7 brani sono arrangiati dal chitarrista e compositore materano Federico Ferrandina.

In particolare, nelle immagini di “Ripple” che scorrono, oltre agli inconfondibili scorci della città dei Sassi, sono riconoscibili anche alcuni musicisti locali, fortemente voluti da Ferrandina, come il fisarmonicista Claudio Mola, il mandolinista, Luciano Damiani, I Sassi di Matera strings composti da Anna Maria Losignore alla viola Nello Alessandrella ed Elena Di Felice ai violini e Claudia Fiore al violoncello. Alla realizzazione del video hanno contribuito anche i materani Angelo Cannarile e Luca Acito rispettivamente fonico e regista.

Il risultato, così come nelle intenzioni del produttore Mark Johnson, è quello di avere per ogni canzone, una sorta di dialogo tra culture musicali, metafora dell’integrazione tra i popoli; e così, si passa nel medesimo brano da New Orleans a Buenos Aires, da Tel Aviv a Matera, dal Mississipi a Chicago, solo per citare alcuni luoghi, con quella semplicità che solo la musica è in grado di offrire.

E viaggiando, viaggiando sulle note del celebre brano folk rock dei Grateful dead si arriva fino a Los Angeles dove ad attendere c’è, con la sua chitarra acustica, David Crosby, leader negli anni 60 dei The Byrds ed uno dei principali testimoni, nei primi anni ’70, della svolta folk rock della band statunitense, formazione che quest’anno è nel 50° anniversario dalla sua nascita. Sui titoli di coda il tributo all’autore del brano Jerry Garcia scomparso nel 1995. Ora, l’appuntamento è con gli altri 6 brani, accompagnati da altri 6 video, dove Matera e i musicisti materani non mancheranno.

Nell’attesa lasciano ben sperare le oltre 300 mila visualizzioni totalizzate dal brano Ripple pubblicato solo il 5 di Luglio.