Il maestro Lucchesini docente d’eccezione per il Lams

Lucchesini in aula

MATERA – Tre giorni a Matera per insegnare musica ai giovani. Per Andrea Lucchesini è sempre un piacere potersi accostare all’universo della didattica, sia perché con i musicisti in crescita lui ci lavora ma soprattutto perché ha tanto da trasferirgli in termini di esperienza. E lo fa con piacere e passione. Il pianista solista e camerista, premio “Abbiati” nel ’94, direttore artistico della Fondazione Scuola di Musica di Fiesole e didattico del Sistema Orchestre e Cori Giovanili e Infantili in Italia, presieduto da Claudio Abbado, nella città dei Sassi in quest’ultimo week-end è stato docente d’eccezione del corso di formazione professionale ““Il Musicista e l’Orchestra da Camera. Organizzazione, Gestione e Promozione della professione musicale” promosso, tra gli altri, dal Laboratorio Arte Musica e Spettacolo in collaborazione, tra i partner, con l’Orchestra Filarmonica della Scala. Lucchesini ha iniziato la sua lunga carriera da giovanissimo, imparando a districarsi in un mondo, quello della musica da camera, nel quale farsi spazio per distinguersi non è affatto facile, e diventando ben presto molto quotato tanto tra i critici quanto tra i musicologi. Ecco perché ha apprezzato lo scopo del corso in questione, mirato a formare il musicista non solo sul pentagramma e nell’esecuzione, ma anche sul piano manageriale.Al di là di tutto, però, ai sedici musicisti lucani in formazione, Lucchesini ha raccomandato innanzitutto costanza nello studio.