MiBACT, le grotte di Matera protagoniste di “Fumetti nei Musei” per #ioleggoacasa

Quando l’arte e l’archeologia fanno “gulp” e “sbam” anche la lettura può farlo. Quando in mano si ha un fumetto, poi, il libriccino può trasformarsi in un viaggio incredibile. Per regalare ai ragazzi ogni giorno un’escursione diversa, in questo momento di grande difficoltà, il ministero per i beni e le attività culturali rende disponibili online, a rotazione, i 51 volumi della collana “Fumetti nei Musei”, ideata e realizzato dal MiBACT in collaborazione con la casa editrice Coconino Press – Fandango. E oggi è la volta di Matera con “Puzzle”, il fumetto ambientato al Museo Archeologico Nazionale Domenico Ridola scritto e disegnato da Vitt Moretta.

Nelle profondità di una grotta è nascosto un tesoro: lo dicono tutti. E così Totò si mette a cercare. Lo accompagna il fedele cane Eco. Ma che fatica andare in giro per cunicoli! Si sale, si scende, si scivola nel buio e nell’umidità, tra pietre, frammenti e ossa di animali. Ci sono anche i pipistrelli, che paura! E poi Eco sembra scomparso. Dove sarà finito? Totò si è cacciato in un bel guaio, ma per fortuna qualcuno arriva a salvarlo. Un ragazzo proprio come lui, figlio di un tempo lontano e dimenticato, che ha un importante messaggio da dargli…

Un invito i ragazzi a trascorrere il tempo al grido di #ioleggoacasa, iniziativa nata nell’ambito della più ampia campagna #iorestoacasa, un modo divertente di trascorrere il tempo sulla rete da parte di ragazze e ragazzi, e non solo, che potranno così avvicinarsi  al patrimonio culturale nazionale con linguaggi differenti, più affini alle loro sensibilità.

In una situazione come quella attuale, in cui le scuole sono chiuse e anche i musei non possono avvalersi della versione cartacea per la didattica, il digitale è infatti di grande aiuto. “Fumetti nei Musei” si affianca così a tutti gli strumenti digitali del MiBACT, a partire dai social network: tutti i giorni i profili ufficiali @fumettineimusei, supportati dai canali istituzionali @mibact, @museitaliani e dall’intera rete composta dai singoli musei, amplificheranno l’iniziativa su tutte le principali e più popolari piattaforme quali Facebook, Instagram e Twitter. Tutto con gli hashtag #iorestoacasa e #ioleggoacasa. Tutti i lettori, grandi e piccoli, sono invitati a contribuire alla campagna condividendo i propri scatti sui social con gli hashtag dedicati.

Ecco il link dove è disponibile il fumetto gratuitamente fino alle 11.30 di domani: issuu.com/coconinopress