Migrantes. Presentato a Matera il libro di Flaviano Bianchini

Screenshot 2016-01-28 08.31.10Mentre proseguono gli sbarchi dei migranti nel Mediterraneo, altri disperati provano a raggiungere il sogno americano. Sono i migrantes che, dai paesi del Sud e del Centro America cercano di attraversare, da illegali, i quattromila chilometri del Messico per arrivare al grande muro che separa quella nazione dagli Stai Uniti.

A documentare un viaggio difficilissimo, ai limiti della sopravvivenza, ci ha pensato Flaviano Bianchini.

Nel suo libro “Migrantes – Clandestino verso il sogno americano, edito per i tipi della BFS edizioni ha raccontato, in un incontro tenutosi ieri in una nota libreria di Matera, le sue peripezie da viaggiatore totalmente illegale verso l’America. Spedito il passaporto e gli altri documenti personali a un amico a Città del Messico, Bianchini ha assunto la nuova identità di Aymar Blanco e ha affrontato il calvario, fatto di un primo viaggio in un doppio fondo di un camion, con altre decine di persone, per arrivare a prendere un treno merci , saltarci su e proseguire il viaggio verso il nord del Messico.

Una testimonianza cruda, drammaticamente caratterizzata dalla violenza della polizia privata e pubblica, dalle continue vessazioni e spoliazioni di denaro, delle carceri ma anche dalla solidarietà delle matronas, donne messicane che lanciano ai laceri e affamati viaggiatori sacchetti di cibo e acqua. Un altro Sud del mondo da non dimenticare.