Libri. Presentato a Matera “La compagnia che dà gioia” di Don Leo Santorsola

Libro SantorsolaLa compagnia che dà gioia. E’ questo il titolo dell’ultima fatica editoriale (con sottotitolo “Sapienza teologica e pastorale del matrimonio e della famiglia”) di don Leonardo Santorsola, sacerdote dell’Arcidiocesi di Matera-Irsina, fondatore e presidente del Movimento Famiglia e Vita e anche docente di Teologia Morale nel Seminario interdiocesano di Basilicata.

Un testo complesso (stampato per i tipi della Cantagalli editrice), articolato intorno ai profondi concetti dell’Unità del reale, della morale come questione antropologica, della comunione delle persone, dell’indissolubilità del matrimonio (ovviamente quello cattolico) e del tema, più che attuale delle famiglie ferite, cioè con una crisi o una separazione in atto.

Se n’è parlato ieri, a Matera, nella Casa di Spiritualità S. Anna, alla presenza dell’autore. Dopo i saluti del presidente del Consiglio comunale di Matera Angelo Tortorelli, gli interventi di mons. Eugenio Zanetti, vicario giudiziale della Diocesi di Bergamo, di Giuseppe Attimonelli Petraglione, presidente del Tribunale di Matera e dello stesso Santorsola, hanno delineato un quadro esaustivo delle tematiche in discussione, compresa la sostanza della famiglia, una società naturale fondata sul matrimonio, come recita la Carta Costituzionale, i rapporti con i figli, le unioni di fatto, la procreazione responsabile e anche la castità, intesa come custode della verità dell’amore coniugale.

I lavori sono stati moderati da don Oronzo Marraffa, docente di teologia pastorale dell’Istituto “Pecci” di Matera. Le conclusioni sono state tratte da Mons. Salvatore Ligorio, Arcivescovo Metropolita di Potenza, Muro Lucano e Marsico Nuovo e amministratore apostolico dell’Arcidiocesi di Matera-Irsina. Al termine della presentazione del volume, i presenti si sono spostati in via Saragat per l’inaugurazione del Centro Regina Familiae.