Il “pesciolino d’argento” dei Sassi di Matera nell’album di figurine della Panini “Zampe & Co”

Il pesciolino d'argento

Il pesciolino d’argento

MATERA – Capita sempre più spesso di sentir citare la città di Matera nelle cronache nazionali e non solo, per le proprie peculiarità paesaggistiche o per i beni culturali di cui è ricca. Stavolta ad attirare l’attenzione sulla città dei Sassi sono stati alcuni “minuscoli” abitanti che popolano le tante biblioteche private di cui è ricca.

Matera, secondo la storica casa “Panini” sarebbe abitata da una miriade di voracissimi e ghiotti divoratori di libri. Non stiamo parlando dei materani, e il titolo europeo di capitale culturale cui ambisce la città non c’entra nulla, anche perché la Basilicata secondo l’ISTAT (dati 2012) è una delle regioni italiane in cui si legge meno. I divoratori di libri sarebbero dei minuscoli insetti.

Secondo la storica casa “Panini” infatti, il minuscolo “pesciolino d’argento” (Lepisma saccarina) avrebbe trovato “tra le case e i giardini della città dei Sassi un ambiente ospitale”. E così la casa produttrice di “figurine” ha deciso di dedicargliene una tratta da una bellissima foto scattata nell’area materana che sarà inserita nella raccolta “Zampe & Co. 2013-2014”

Il pesciolino d’argento, un piccolo insetto veloce e privo di ali, è ritratto sulla pagina di un libro, di cui è “purtroppo” molto ghiotto. La figurina può essere applicata nell’album all’interno della speciale sezione “Vivere in città. Un animale per vicino di casa”, insieme alle immagini di animali selvatici ritratti in altre città italiane, come il granchio di fiume a Roma, il gheppio a Milano o il gambero della Louisiana a Pavia.