“Religion Today FilmFestival”: premiato il regista barese Nunziante

Alla 23esima edizione dedicata all’ambiente, il regista ha presentato il film “Il Vegetale”, dedicato al rapporto dell’uomo con se stesso, con la terra e con il tempo.

La capacità di coniugare il sorriso con momenti di riflessione su grandi temi di attualità si è rivelata ancora una volta vincente per il regista barese Gennaro Nunziante. L’autore, reso celebre al grande pubblico per le sue quattro pellicole interpretate da Checco Zalone, è tra i premiati al “Religion Today Filmfestival” la rassegna cinematografica nata a Trento nel 1997, che promuove una cultura del dialogo tra le religioni. Nunziante ha presentato il suo ultimo film “Il Vegetale”, con Fabio Rovazzi. Una pellicola che racconta, sempre con ironia, il rapporto dell’uomo con se stesso e con il mondo che lo circonda. E dunque con la terra, con la natura e con il tempo. Temi che seguono il fil rouge della 23^ edizione del “Religion Today”, che quest’anno si intitola “Earth I Care, custodi della terra” ed è tutta dedicata all’ambiente e alla responsabilità dell’uomo nei suoi confronti. Il tempo, ha raccontato il regista, “è ciò che manca alla nostra società, nei confronti della natura e dell’uomo”. E di attualità ce n’è tanta nel suo ultimo film, che tra una battuta e l’altra parla della vita di un ragazzo, Fabio, neolaureato trovatosi all’improvviso a fare i conti con la ricerca di un lavoro e l’incertezza sul futuro. Considerato un “vegetale” dalla sua famiglia, sarà sorpreso da un evento inaspettato che cambierà per sempre il corso della sua vita. Una storia in cui possono immedesimarsi in molti, non solo in Italia ma anche all’estero, dato il delicato periodo storico che l’Europa e il mondo stanno vivendo. Ed è forse questa la chiave vincente del film di Nunziante, quel respiro internazionale che al festival di Trento gli ha permesso di sbaragliare la concorrenza in una edizione da record, che conta 84 pellicole provenienti da 44 paesi diversi e selezionate tra più di 1600. Al regista barese è stato consegnato anche il premio speciale “La bellezza del Creato”, da parte della commissione scientifica di Religion Today Film Festival. L’apertura della rassegna è prevista per il 23 settembre e sarà possibile seguirne gli eventi principali tramite le dirette sulle relative pagine social.