Al via il festival “Fatevi i Corti Vostri 3”

Logo del festival

Logo del festival

Matera. Oltre 400 cortometraggi candidati; 135 i selezionati di cui, 58 partecipanti al concorso, 27 le opere fuori concorso proiettate, 50 i corti pubblicati sul sito del festival e sottoposti alla “web-giuria”, per un totale di 23 ore di proiezioni. Grandi numeri quelli della terza edizione del festival “Fatevi i corti vostri” , kermesse dedicata agli audiovisivi amatoriali o autoprodotti organizzata dall’associazione culturale “I Basilischi” in collaborazione con la Mediateca Provinciale “Ribecco”, in programma fino al 4 ottobre. Il concorso si articola in sei categorie: mediterraneo, urban, storie, videoarte, videoclip e scuola. Sarà una giuria popolare con apposite schede a selezionare in base al proprio gradimento le opere per tutte le sei giornate del festival che accederanno di diritto poi alla serata finale durante la quale una giuria tecnica decreterà per ciascuna categoria il vincitore del premio “La coccinella d’oro” . Non solo proiezioni cinematografiche, ma tante altre iniziative collaterali. Negli spazi della mediateca sono allestite le mostre “Frammenti di cinema” dell’artista perugino Paolo Mirmina e “Mosaico e Readymade” curata dall’artista materana “Paola Di Serio”. Le magie del trucco cinematografico a partire dal classico trucco di carattere, fino quello di invecchiamento, di somiglianza, ferite ed effetti speciali illustrate da Paola Mattiace. E ancora videobox per lasciare commenti e interviste, lezioni di cinema, un corso gratuito su “Lo storyboard tra cinema e fumetto”  grazie alla collaborazione con l’associazione “Strane nuvole” e gli “Itinerari della notte”, una passeggiata notturna nei Sassi per riscoprire le location scelte da registi come Pier Paolo Pasolini e Mel Gibson per ambientarvi i loro capovalori, prevista per venerdì 2 ottobre . Ma anche incontri con l’autore, questa sera sarà presentato il libro “Un gioco proibito” dell’esordiente scrittrice materna Nancy Citro. Tutto il programma del festival è consultabile sul sito internet www.fatevicortivostri.it .