Arte, al Teatro Margherita in mostra l’arte dello street artist OBEY

Un viaggio visivo che incrocia quattro punti tematici: donna, ambiente, pace e cultura. E’ stata inaugurata negli spazi del Teatro Margherita di Bari la mostra OBEY Peace Revolution, sul noto street artist americano.

La mostra, a cura di Gianluca Marziani e Stefano Antonelli, è promossa dalla Città di Bari, prodotta e organizzata da MetaMorfosi Eventi con il supporto territoriale di Cime, con il sostegno di Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese – Consorzio Regionale per le Arti e la Cultura e Pugliapromozione, nell’ambito del POC PUGLIA 2014/2020.

Dal 25 al 28 giugno, in esposizione opere provenienti da collezioni private che fanno di Obey il prototipo fluido del nuovo artista politico. L’artista ha capito che i temi scottanti si affrontano con simboli e intelligenza visiva, con l’impatto rapido di un messaggio in cui riconoscersi senza confondersi. L’obiettivo è stimolare riflessioni su temi umanitari, su passaggi esistenziali, su utopie sociali, su valori di giustizia al di sopra delle leggi.