Arte, riapre la Sala Murat con la mostra di Natalija Dimitrijevic’ e Maria Trentadue

La pittura e il territorio pugliese fanno da comune denominatore delle opere delle due artiste

Il contemporaneo dialoga con gli anni Sessanta e con il passato. Due donne, due artiste figurative, appartenenti a due differenti tempi si uniscono dando vita a una mostra. Spazio Murat riapre le sue porte all’arte e lo fa con Natalija Demitrijevic’ e Maria Trentadue. Ed è la pittura e il territorio pugliese a fare da comune denominatore delle opere delle due artiste.