Arte a Bitonto: Asteria Space festeggia il primo compleanno con l’evento “A Glass for Art”

Musicisti, cantautori, scrittori, attori, registi e danzatori sono tornati in punta di piedi sotto i riflettori dopo l’emergenza coronavirus

Ha festeggiato il suo primo compleanno Asteria Space, realtà pugliese, fondata dalla giornalista Alessandra Savino lo scorso anno, grazie alla vincita del bando PIN della Regione Puglia con lo scopo di promuovere i talenti pugliesi.

Una ripartenza nel mondo dell’arte con l’evento “A Glass For Art – Asteria Space 1st Anniversary” organizzato nelle serate del 20 e 21 giugno, in partnership con il Comune di Bitonto. Un’iniziativa dal forte carattere simbolico che ha visto coinvolti numerosi artisti nella due giorni dedicata all’arte in tutte le sue forme.

Palcoscenico delle performance è stata la vetrina di Asteria Space che, affacciandosi sulla storica Piazza Aldo Moro di Bitonto, ha illuminato la città trasformando i passanti in spettatori. Ogni mezz’ora la vetrina si è accesa per cinque minuti a partire dalle 20.30 fino alle 22.30, sia il 20 che il 21 giugno. Una maratona di interventi artistici che hanno spaziato dal teatro alla danza, dalla scrittura alla musica ponendo gli artisti dietro un vetro, uno schermo che simbolicamente li separa dal pubblico. Metafora di una teca di cristallo, campana di vetro all’interno della quale il lockdown li ha chiusi per oltre due mesi.

Così musicisti, cantautori, scrittori, attori, registi e danzatori sono tornati in punta di piedi sotto i riflettori, non quelli di un palco vero e proprio ma di una vetrina, emblema della visibilità di cui sono stati privati per tutto questo tempo. Non hanno incontrato fisicamente il loro pubblico ma si sono esibiti dal vivo davanti ai loro occhi seppur dietro un vetro, un vetro per l’arte. Di qui il titolo dell’evento: “A Glass for Art”. Asteria Space ha voluto festeggiare questo primo anno dalla sua inaugurazione coinvolgendo tutti gli artisti che ad oggi sono entrati a far parte di questo grande progetto.