Crollo palazzina di vico Piave: opere all’asta per le famiglie

Alessandra BiaMATERA – Fotografie, lavori pittorici e grafici, sculture, tavole di fumetti, lavori in cartapesta, presepi e fischietti in terracotta: sono alcune delle oltre cento opere donate da 78 artisti italiani e stranieri e che saranno battute all’asta a Matera sabato prossimo, 1 marzo, per raccogliere fondi a sostegno delle 50 famiglie che hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni dopo il crollo della palazzina di vico Piave dell’11 gennaio scorso.

Gli obiettivi e le modalità organizzativa della manifestazione benefica, che ha coinvolto gli ”Artisti per Vico Piave”, sono stati illustrati stamani nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato i presidente della Provincia, Franco Stella, e della Caritas diocesana, Anna Maria Cammisa, la promotrice dell’asta, la giornalista Sissi Ruggi e l’artista Alessandra Bia.

Il ricavato dell’asta, che riguarderà una parte delle opere offerte, saranno donate alla Caritas per sostenere le famiglie sfollate. La manifestazione si terrà sabato prossimo presso la sala consiliare della Provincia e vedrà tra i banditori anche Adduce e Cammisa, i giornalisti Luigi Di Lauro, Pasquale Doria e Lucia Serino, il musicista Saverio Pepe. Le opere che non saranno battute all’asta potranno contribuire alla raccolta fondi con versamenti liberi in busta chiusa.