Cominciati i lavori al fossato del Castello Tramontano

Il Castello Tramontano

MATERA – Sono cominciati, a Matera, i lavori per la perimetrazione dell’antico fossato del castello Tramontano. L’investimento, pari a 400 mila euro, è legato a risorse residue dell’Accordo di programma quadro fra Stato e Regione Basilicata. “L’intervento – ha detto il direttore lavori, l’ingegner Mario Maragno della Soprintendenza per i Beni ambientali e architettonici della Basilicata – consentirà di ripristinare la perimetrazione originaria rimasta incompiuta, il bordo del fossato e l’antica muratura. Verranno sistemate la scarpata, si procederà a interventi di regimazione delle acque, alla sistemazione delle superficie e alla illuminazione dell’area. Risorse previste dai Pisus consentiranno di eseguire altri interventi sul castello”. Maragno ha aggiunto che “si sta lavorando alacremente anche al progetto per l’attivazione della scuola dell’Istituto centrale di restauro, presso l’ex convento di Santa Lucia in piazza Vittorio Veneto e al recupero di Palazzo Malvezzi in piazza Duomo, che avrà funzioni culturali e di rappresentanza, dove si stanno rifacendo le coperture”.