Fino all’8 luglio a Matera la mostra itinerante di Aide

MATERA – Creatività, manualità e qualità per promuovere fra le donne, e non solo, il gusto del “voler fare”, per tramandare tecniche e saperi nella produzione di manufatti, che fanno arredo, comfort ed economia. Con questi obiettivi Matera ospiterà per quattro giorni, fino all’otto luglio, la prima mostra itinerante “Donne in movimento”, organizzata dall’Associazione Italiana Donne Europee, in Mediateca. La manifestazione, come ha sottolineato Anna Selvaggi, presidente nazionale Aide, vede la partecipazione di autrici e lavori di diverse regioni, ma è il frutto soprattutto del gemellaggio fra le sezioni dell’associazione di Sicilia e Basilicata. Tappeti, tovaglie, ricami, arazzi, gioielli modellati con polveri di marmo, oggetti per la casa e per la persona ma anche due laboratori, dedicati all’artigianato locale, condurranno i visitatori nell’itinerario del buon gusto e della manualità creativa. Ed è infatti l’artigianato, inteso come arte antica del fare con le mani, il grande protagonista di una mostra che miscela e coniuga sapientemente manufatti tipici della tradizione e della cultura delle due Regioni. Anche agli occhi di un visitatore non esperto non sfuggono, tra l’altro, i ricami in oro e le realizzazioni riconducibili alle antiche arti della tessitura e del ricamo. La mostra itinerante, hanno ricordato la Selvaggi e la responsabile Aide della Regione Sicilia, Pina Iannello, parte da Matera ma farà tappa anche a Palermo e in altre regioni italiane.