I “Mandala di sabbia” di Antonella De Santis

Matera. La sabbia con le sue infinite possibilità di impiego artistico è per Antonella De Santis una passione innata…da sempre colleziona sabbie provenienti dalle più belle spiagge del pianeta, le riordina, le compone, sino a farle assumere la forma di un mandala, un disegno simbolico e universale che affonda le sue radici nell’antichissima religione indo – buddista, ma anche in occidente, dal secorso scorso, trova la sua applicazione in psicologia, che ne ha fatto uno strumento di studio delle personalità dell’uomo. Granulometria, polverosità e colori delle sabbie variano di zona in zona, di spiaggia in spiaggia, anche a breve distanza; Antonella De Santis nelle sue opere si limita ad incoraggiarne le tonalità o a contrastarle con pigmenti naturali. La mostra dell’artista ogirinaria della città dei Sassi, è stata inagurata ieri presso gli spazi dell’associazione l’Atrio in via san bagio a Matera, l’allestimento curato nei minimi dettagli dall’architetto Raffaello Ambrosecchia evoca un’atmosfera magica e ancestrale. E’ possibilie visitare l’esposizione fino al 10 ottobre dalle 18:00 alle 22:00, il sabato e la domenica anche dalle 10:00 alle 13:00.