Inaugurazione dell’opera di Tomás Saraceno a Matera: un programma ricco di eventi culturali

Matera celebra l’arte di Saraceno con incontri, proiezioni e un libro d’artista in arrivo nella primavera 2024

© Photography by Studio Tomás Saraceno, 2019

Matera si prepara ad accogliere l’inaugurazione dell’opera di Tomás Saraceno, “Life(s) of Webs, arachnophobias, arachnophilias, and other stories”, disponibile al pubblico dal 25 novembre 2023 presso la chiesa della Madonna del Carmine di Palazzo Lanfranchi. Questo evento, realizzato in collaborazione con il Museo nazionale di Matera, fa parte di un programma pubblico organizzato dalla Fondazione Matera Basilicata 2019, che si svilupperà tra il 24 novembre 2023 e la primavera del 2024.

Il 24 novembre, alle ore 18:00 a Casa Cava, si terrà un incontro pubblico con Tomás Saraceno. Questo dialogo vedrà la partecipazione del filologo Gianni Garrera, della sociosemiologa e curatrice Claudia Attimonelli e dell’antropologo Salvatore Bevilacqua. L’evento, incentrato sulla relazione tra l’opera di Saraceno e le tematiche ambientali, è aperto a tutti fino ad esaurimento posti.

Il giorno successivo, 25 novembre, gli studenti degli Istituti superiori di Matera si ritroveranno al Cine-teatro “G. Guerrieri” per la proiezione del film di Saraceno “Fly with Pacha, into the Aerocene (2017-2023 in corso)” e un successivo talk con l’artista. Questo momento è frutto di un percorso di approfondimento già avviato con gli studenti sul pensiero e l’opera di Saraceno.

Le iniziative di queste due giornate rappresentano l’inizio di un progetto di ricerca collaborativa legato al concetto di Arachnophilia proposto da Saraceno. Il culmine di questo progetto sarà la presentazione, nella primavera del 2024, di un libro d’artista. Questo volume sarà una raccolta di contributi diversificati, includendo lavori di filosofi, artisti, scrittori e aracnologi, formando così una rete eterogenea di materiali.