Agosto Pomaricano: prende il via la 42esima edizione con il claim “Più connessi”

 

“Più connessi” con la regione di appartenenza, la Basilicata, e in particolare con l’Italia che scommette nel rilancio dei piccoli centri abitati dove, secondo un report di Coldiretti, abita il 16% degli italiani, cioè 9,8 milioni di abitanti. Pomarico scommette come sempre sulla propria identità e, attraverso l’impegno operativo dell’assessorato alla Cultura, ha ufficializzato il cartellone di appuntamenti della 42esima edizione dell’Agosto Pomaricano. “Più connessi”, il claim di questa edizione, anticipa anche la vera novità di quest’anno: a Pomarico, per tutto il periodo estivo, sarà attivo un punto informativo a disposizione di tutti i turisti che vorranno raggiungere il centro lucano e vivere un’esperienza indimenticabile e, soprattutto, consapevole.

Come ogni anno, l’Agosto Pomaricano si presenta come un mega contenitore di appuntamenti in cui confluiscono molteplici attività dall’alto valore culturale. Previste anche mostre fotografiche sulla storia della devozione al Patrono San Michele e sulle donne di un tempo, che andranno a dare valore all’importante manifestazione estiva.

Domenica 31 luglio torna il Premio Lucania Oro alla sua XIII Edizione con ospiti di rilievo, organizzata con il sostegno della Provincia di Matera. Si aprirà così una programmazione corposa che proseguirà fino a martedì 30 agosto.

Tra gli appuntamenti principali giovedì 4 agosto nel quartiere Aldo Moro “Stasera con Uccio…Vi presento il mio Mudù”; domenica 7 agosto invece sarà il momento di Dino Paradiso con lo spettacolo “Ma io sono Lucano”. Si proseguirà giovedì 11 agosto alle ore 21.00 in piazza 1° Maggio “La Sabri Live Show – Meet&Greet” con i noti Youtuber amatissimi dalla generazione digitale e dalle famiglie. Venerdì 12 agosto appuntamento con la tappa del tour nazionale dell’artista Dody Battaglia e, dopo il successo dell’edizione 2021, sabato 13 agosto torna anche la Sagra del Colesterolo.

“Quest’anno abbiamo voluto concentrare i nostri sforzi sulla qualità dei singoli appuntamenti, portando ancora una volta a Pomarico momenti di cultura, spettacolo, divertimento, dando forza e concretezza all’azione di promozione territoriale che stiamo sostenendo da tempo”, hanno spiegato il sindaco Francesco Mancini e l’assessore alla Cultura, Beatrice Difesca. “Lo slogan di questa edizione – hanno sottolineato – vuole rimarcare, partendo proprio dal senso di appartenenza territoriale dei nostri cittadini, che siamo tutti ‘Più connessi’ nell’azione di promozione del nostro territorio. Connessi per offrire momenti di vita comunitaria di qualità, ma anche nel messaggio di comunità aperta, accogliente e da scoprire che vogliamo offrire all’esterno. Rilanciamo, per questo, l’importanza di una collaborazione trasversale tra istituzioni e cittadini, partendo dalla nostra identità e dai nostri valori più importanti per raccontare, tutti insieme, il nostro territorio offrendo al turista esperienze consapevoli”.