Il Consiglio regionale lucano ha allestito un proprio stand alla Fiera nazionale delle piccola e media editoria

Il Consiglio regionale della Basilicata, Struttura di coordinamento informazione, comunicazione ed eventi, sarà a Roma, nella Nuvola dell’Eur, con un proprio stand, Piano forum Stand P24, dal 4 all’8 dicembre prossimi, alla Fiera nazionale della piccola e media editoria “Più libri più liberi”.

L’evento editoriale, dedicato agli editori italiani piccoli e medi, dopo essersi fermato per un’edizione a causa della pandemia, torna in presenza per festeggiare i suoi 20 anni e il Consiglio regionale della Basilicata, che riconosce la cultura quale elemento fondamentale per rafforzare i legami civili e politici della comunità regionale, nonché come risorsa per la crescita, non ha voluto mancare questo importante appuntamento.

“La Fiera nazionale della piccola e media editoria, attraverso un’offerta sempre più pluralistica – dice il Presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala – esprime il valore essenziale del confronto e del dialogo tra culture, posizioni di pensiero, esperienze creative, senza confini e senza preclusioni. Mai come in questo particolare momento storico che stiamo vivendo, con una pandemia che ha messo a dura prova tutte le nostre comunità, lo stimolo alla lettura rappresenta un importante contributo all’arricchimento della persona perché possa conseguire, come vuole la nostra Costituzione, il suo pieno sviluppo”.

“Sono fermamente convinto – aggiunge – che il contatto materiale con il libro insegni qualche cosa in più rispetto all’uso di una digitalizzazione sia pure ben fatta che sempre più spesso coinvolge i nostri giovani. Ecco perché considero iniziative come questa di Roma importanti anche per rimarcare l’impegno del Consiglio regionale della Basilicata nel contribuire a garantire la promozione, la valorizzazione e lo sviluppo della media e piccola imprenditoria editoriale lucana. I piccoli editori, valorosi professionisti con la loro instancabile attività mostrano giorno dopo giorno di saper stare insieme, mettendo in pratica intelligenti sinergie per far conoscere la Basilicata. Con competenza e creatività mostrano di credere che la cultura può trasformarsi in moltiplicatore, e le istituzioni non possono non sostenere questo loro progetto e accompagnarli in un percorso di visibilità e di crescita. La cultura è soprattutto valore collettivo e ognuno deve fare la propria parte insieme, grandi e piccoli editori, per aumentare il numero di lettori anche nella nostra Regione. Se insieme lavoreremo per questo, i risultati arriveranno”.
L’Assemblea lucana ha organizzato una serie di incontri con autori ed editori lucani. 9 le case editrici ospitate nello stand: Altrimedia Edizioni, Dibuono Edizioni, Edigrafema, Edizioni Giannatelli, Edizioni Magister, Le Penseur Edizioni, Lilit Books, Osanna Edizioni e Valentina Porfidio Editore.
Domenica 5 dicembre alle ore 11 è previsto un incontro sul tema “La cultura: una risorsa per la crescita”. Interverrà il Presidente del Consiglio regionale Carmine Cicala, rappresentanti delle Istituzioni e gli artisti Mara Sabia che declamerà versi e suggestioni di Poeti lucani e Pino Quartana che interpreterà Dante vs Canticum o Laudes Creaturarum.