In-canti di donne: a Mola di Bari due concerti per la tutela dei diritti umani

In scena a Mola di Bari due concerti del coro femminile In-canti di donne. Saranno dedicati all’avvocatessa curda Ebru Timtik e alla tutela dei diritti umani.

Ebru Timtik, avvocatessa curda, è morta in una prigione turca dove era stata ingiustamente rinchiusa perché accusata di terrorismo. Per chiedere un giusto processo aveva cominciato uno sciopero della fame durato 238 giorni al termine dei quali non ce l’ha fatta. È morta stremata, morsa dalla fame e dall’ingiustizia.
Saranno dedicati a lei i due concerti del coro femminile In-canti di donne, che si terranno a Mola di Bari il prossimo 7 e 8 settembre. Due serate per accendere i riflettori sul rispetto dei diritti umani, un tema su cui la cittadina del Barese che ospiterà l’evento è molto sensibile.

In-canti di donne porta sul palco canti popolari di tutto il mondo, un modo per abbracciare tutte le culture del pianeta. “Libertà vo’ cantando”: è questo il nome delle due serate in cui verrà omaggiata Ebru Timtik. Donne che parlano di donne, affrontando un tema delicato non a caso in un periodo in cui i diritti delle donne orientali sono in pericolo.

Cristina Mastrangelo